Bypassare le protezioni e le crittografie di Microsoft Office

Questo articolo è stato letto 13645 volte !

Avete fogli Word, Excel o Outlook impostati con quelle fastidiose protezioni ?
Nessun probelma, ecco la soluzione per sproteggere i vostri files Word, Excel e Outlook in pochi secondi !

Attenzione: è importante specificare che le protezioni non sono quelle impostate dalle proprietà dei programmi, ma sono riferite alle impostazioni incorporate messe a disposizione dalla Suite stessa.

[b][u]File Word: simulazione della protezione[/u][/b]

Aprite un file di Word e scrivete un testo qualsiasi

Dal menù [b]Strumenti[/b] selezionate [b]Proteggi documento[/b]

Adesso applicate il tipo di Restrizione alle modifiche al punto 2 indicato dalla freccia rossa, scegliete dalla combobox [b]Nessuna modifica (sola lettura)[/b], quindi premete il tasto [b]Applica protezione[/b]

Inserite nella textbox una password a vostra scelta e confermatela anche nella textbox sotto, quindi premete il tasto OK
Salvate ed il documento è adesso protetto, infatti qualsiasi cosa proviate a scrivere non otterrete nulla.

Ecco la soluzione:

Aprite il documento Word protetto, quindi avviate [b]Microsoft Script Editor[/b] con la seguente combinazione: [b]ALT + SHIFT + F11[/b]
Cercate con [b]CTRL + f[/b], all’interno del codice html, la parola “[b]Password[/b]”, quindi delezionate la riga dove si trova la parola ed anche la riga soprastante

Adesso eseguite click con il tasto destro del mouse e selezionate l’opzione [b]Taglia[/b]

[b]Salvate[/b] e chiudete Microsoft Script Editor

[b][u]Scrivete pure ciò che volete all’interno del vostro documento, il file è ora senza protezione[/u][/b] :ok:

[b][u]File Excel: simulazione della protezione[/u][/b]

Aprite un file Excel e scrivete una cosa qualsiasi in alcune celle

Dal menù [b]Strumenti[/b] scegliete [b]Protezione[/b], quindi [b]Proteggi foglio[/b]

Inserite una password qualsiasi, quindi premete il tasto [b]OK[/b]

Ripetete la stessa password come conferma, quindi premete nuovamente il tasto [b]OK[/b]

Salvate il documento e provate a scrivere qualcosa ma noterete che il documento è protetto

Ecco la soluzione:

  • Scaricate il file xlspassword.rar che trovate sotto [b]xlspassword.rar[/b][/url] e scompattatelo
  • Aprite il file [b]Password.xla[/b], seguito dal file che avete appena protetto
  • Aprite il menù [b]Strumenti[/b] e noterete che sono state aggiunte in fondo due nuove voci come ci mostrano le frecce rosse
  • Selezionate prima l’opzione [b]Unprotect sheet[/b] seguito da [b]Unprotect workbook[/b] ed infine salvate il file

[b][u]Scrivete ciò che volete il vostro file è ora senza protezione[/u][/b] :ok:

Trovate Xls Password Unprotect nella mia area download

[b][u]File pst Outlook[/u][/b]

Mettete in una posizione qualsiasi il file pst protetto da password, in questo caso per comodità sul desktop

Per verificare che effettivamente il file sia protetto, dal menù [b]File[/b] scegliete [b]Apri[/b], quindi [b]File di dati Outlook[/b]

Individuate la posizione del file [b]pst[/b], in questo caso sul desktop, quindi premete il tasto [b]OK[/b]

Come potrete notare il file è veramente protetto, se premete il tasto [b]OK[/b] il sistema vi dirà che la password è errata, quindi premete il tasto [b]Annulla[/b]

Ecco la soluzione:

  • Scaricate il file [b]pstpassword.rar[/b][/url] e scompattatelo
  • Lanciate il file [b]PstPassword.exe[/b], quindi dal menù [b]File[/b] scegliete l’opzione [b]Select PST File[/b]

  • Cercate la corretta posizione del file pst, in questo caso sul desktop, quindi premete il pulsante [b]Apri[/b]

Nell’elenco comparirà il file appena scelto, quindi eseguite doppio click sul file, come indicato dalla freccia rossa.
Si aprira la finestra delle proprietà con 3 password indicate dalle frecce rosse.
Ripetete la procedura di apertura del file pst come indicato nelle figure sopra ed al momento della richiesta della password inserite una delle 3 proposte dal programma.

[b][u]Il file pst si aprirà magicamente con una delle 3 password indicate[/u][/b] :ok:

Trovate Pst Password Unprotect nella mia area download

Buon lavoro :OK:

Questo articolo è stato letto 13645 volte !

Condividi:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.