Come collegare 2 telefoni allo sdoppiatore di rete

Questo articolo è stato letto 18973 volte !

In un ufficio vi potreste trovare a corto di punti di rete, questa casistica è abbastanza comune ed è dovuta al fatto che le risorse si trasferiscono o vengono aggiunte. La prima soluzione a questo problema è quella di chiamare il respnsabile del networking per ampliare le prese di rete. Questa operazione, oltre a richiedere molto tempo, risulta oltretutto assaicostosa; infatti per ampliare una rete bisogna:

 

  •  stendere il cavo
  • pluggarlo
  • eseguire la certificazione

Tutte operazioni, come detto, che richiedo tempo ed investimenti che non sempre si possono affrontare.
L’alternativa, potrebbe essere una soluzione sia di minor costo ed con tempi molto veloci, tutto dipende se il nostro amministratore di rete ha buone conoscenze nel campo networking. Oggi vi illustro la soluzione alternativa, dato che qualche tempo fa mi sono imbattuto in una infrastruttura che aveva proprio la problematica descritta.

Cominciamo prendendo come esempio una postazione di lavoro:

in una postazione di lavoro dobbiamo, oltre che chiaramente alla scrivania ed al computer dobbiamo avere il più vicino possibile gli attacchi di rete:

questa scatolina, spesso attaccata al muro, ci consente ti attaccare il nostro cavo di rete e quello telefonico

Per essere a norma una postazione si dovrebbe sempre avere 3 punti di rete:

  • quello per il computer
  • quello per il telefono
  • quello per la stampante[/list]

Ma come facciamo se abbiamo solo 2 prese di rete a muro ed abbiamo necessità di collegare più di 2 apparati ?

Per risolvere questo problema, dobbiamo procurarci uno sdoppiatore; gli sdoppiatori di rete sono dei piccoli apparecchi di basso costo, al quale si possono collegare 2 apparecchi, 1 computer ed 1 telefono, utilizzando una sola presa di rete:

come si nota dall’immagine questo piccolo apparecchio ha 1 solo attacco RJ-45, si agganca ad una sola presa di rete ed ha la possibilità di attaccarci una cavo di rete ed uno telefonico.

Ma attenzione perchè se bene questo apparecchio a prima vista può risultare la soluzione ideale ai nostri problemi, in realtà può creare grossi rallentamenti al nostro utente che lavora sul computer. Infatti chi attacca il cavo RJ-45 del proprio computer allo sdoppiatore, si trova inevitabilemente ad avere un traffico di rete lento ed una negoziazione in fase d’acquisizione dell’indirizzo IP dal DHCP assai difficoltosa.

Vediamo il perchè:

i cavi di rete in categoria 5s, 6 e 6S, hanno 4 coppie di fili:


il cavo di rete per poter negoziare una rete ad 1Gb da utilizzare sul computer, ha bisogno di utilizzare tutte e 4 le coppie, mentre lo sdoppiatore ne concede 2 al cavo telefonico e 2 al cavo di rete, come ci dimostra lo schema sotto:


l’attacco di destra JACK2 è quello relativo al cavo telefonico, infatti quest’ultimo utilizza solo una coppia utilizzando i fili nelle posizioni 4 e 5, mentre l’attacco di sinistra JACK1, come detto sopra, è per il cavo di rete utilizzando i fili 1, 2, 3 e 6 ma con il problema descritto sopra. Infatti chi utilizza lo sdoppiatore ed aveva una rete ad 1Gb, si trova immancabilmente una categoria declassata a 100Mb perchè non ci sono disponibili tutte e 4 le coppie di fili.

L’idea che mi è venuta, è stata quella di pormi la seguente domanda: è possibile utilizzare lo sdoppiatore per 2 attacchi telefonici invece che 1 telefonico ed 1 di rete ?
in questo modo poteri utilizzare lo sdoppiatore per 2 attacchi telefonici ed utilizzare la seconda presa a muro per il solo cavo di rete.

Ebbene si, basta studiare bene lo schema dello sdoppiatore e la soluzione arriva subito:

tralasciando sullo sdoppiatore la presa di destra, che abbiamo detto è già riservata al cavo telefonico, ecco come fare per collegare il secondo cavo telefonico sullo sdoppiatore anche nella presa di sinistra:

  • prendete un cavo telefonico, lasciate un’estremità invariata con l’attacco RJ-11, mentre dall’altra estremità tagliate il plug RJ-11

  • prendete un plug RJ-45 ed eseguite l’innesto con lo schema riportato nello schema sotto

  • fate molta attenzione perchè dovrete modificare i fili dai PIN 4 e 5 (che sono quelli normalmente utilizzati) spostando la coppia nei PIN 1 e 2 che sono quelli dello schema dello sdoppiatore

ora avete la vostra presa a muro con un frutto sul quale è attaccato lo sdoppiatore sul quale sono collegati 2 apparecchi telefonici mentre l’altro frutto è dedicato al solo cavo di rete con tutte e 4 le coppie utilizzate e la vostra velocità ad 1Gb.

Questo articolo è stato letto 18973 volte !

Condividi:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.