Creazione script di logon per le unità di rete dei clients

Questo articolo è stato letto 25827 volte !

In questo articolo parleremo della procedura per creare tramite script (di logon) le unità di rete da distribuire a tutti od alcuni clients di dominio. Le unità di rete sono molto diffuse all’interno degli script di logon in quanto garantiscono una distribuzione genuina e precisa delle cartelle condivise che vanno distribuite agli utenti appartenenti a determinati gruppi di fileservering. Avviso che per interpretare ed applicare correttamente questa guida è indispensabile aver letto attentamente quanto riportato nella precedente.

 

Premesso quanto sopra, quando si hanno molti utenti di dominio e molti clients che devono appunto eseguire del fileservering, il nostro amministratore di rete può semplicemnete decidere ed amministrare da questa procedura i dischi da mappare ad ogni singolo utente, invece di spostarsi fastidiosamente su ogni singolo client a mapparli localmente. Di seguito andremo quindi a distribuire all’utente Mario Rossi il disco di rete “O\” che punta alla cartella condivisa chimata “Amministrazione” della quale l’utente citato possiede i diritti di lettura e scrittura.

Vediamo allora come fare:

Facciamo click sul pulsante Start –> andiamo su Strumenti di amministrazione –> quindi scegliamo Utenti e Computer di Actve Directory


Clicchiamo sull’Unità organizzativa “Amministrazione” dove sappiamo che al sul interno risiede l’utente Mario Rossi, quindi sulla parte destra della nostra interfaccia selezioniamo con il tasto destro del mouse il nostro utente e scegliamo l’opzione Proprietà


Andiamo sulla scheda Profilo e nella textbox relativa allo script d’accesso inseriamo il nome del nostro file chiamto Amministrazione.bat, quindi confermiamo premendo il tasto OK; ora possiamo chiudere la nostra interfaccia Active Direcory.

Fino a quì tutto facile… adesso dobbiamo creare il nostro file “Amministrazione.bat” nella sezione corretta del dominio ed al suo interno creare lo script.

Vediamo come:

Premiamo il pulsante Start –> Esegui e dentro alla riga di comando scriviamo \\revserver (che è il nome del nostro domain controller primario), quindi facciamo doppio click nella cartella SYSVOL\revhome.local\scripts


In una parte qualsiasi della finestra facciamo click con il tasto destro del mouse, quindi scegliamo Nuovo –> Documento di testo


Verrà creato il file “Nuovo Documento di testo.txt” che noi dovremo rinominare in “amministrazione.bat”; essendo il tipo di estensione diversa da quella scelta, ci comparirà una form che ci avviserà che modificando l’estensione il file potrebbe non essere utilizzabile e ci chiederà conferma della modifica dell’estensione. Non preoccupiamoci e premiamo il tasto Sì


adesso che abbiamo creato il nostro file, dobbiamo editarlo per creare lo scrpit, quindi facciamoci click con il tasto destro del mouse e scegliamo l’opzione Modifica


Dentro al nostro file scriviamo le seguenti sintassi:
nella prima riga “NET USE O /DELETE” (con questo comando, se il client possiede già una unità di rete mappata localmente, gliela togliamo)
nella seconda riga “NET USE O \\REVSERVER\AMMINISTRAZIONE” (con questo comando gli mappiamo l’unità di rete del disco O\ che punta alla cartella Amministrazione)

Dal menù File scegliamo Esci, quindi salviamo le modifiche premendo il tasto Sì


Eseguiamo ora il logon su qualsiasi client di dominio con l’utente Mario Rossi e…


se entriamo in Risorse del Computer possiamo notare che ad esso gli è stata mappato il disco di rete O che punta alla cartella Amministrazione su revserver.
Se poi vogliamo che i nostri utenti più indisciplinati non abbiano più la possibilità di mappare localmente dischi di rete lo possiamo fare tranquillamente con una GPO che vi illustrerò nelle prossime guide relative alle Group Policy Object.

Questo articolo è stato letto 25827 volte !

Condividi:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.